Alchimia. La morte iniziatica come preludio alla purificazione

Alchimia. La morte iniziatica come preludio alla purificazione

più miseri, oscuri, posti più in profondità e agire per purificarsi. Visitare gli Inferi, morire e rinascere come uomini migliori.

        Vogliamo chiudere questo testo ricordando i versi conclusivi del I Canto del Purgatorio della Commedia di Dante: dopo aver attraversato l’Inferno, Dante e il suo maestro Virgilio camminano lungo una spiaggia deserta. Giunti nei pressi di alcuni giunchi, Virgilio pone le mani sull’erba bagnata e lava il viso di Dante che il viaggio negli inferi aveva sporcato. Alla fine, Virgilio cinge Dante con un giunco. Il Poeta è stato purificato.